Chi Siamo

300mila volumi di interesse storico

Nelle Biblioteche, dove di solito l’emeroteca è chiamata Sezione periodici, il patrimonio librario prevale su quello di giornali e riviste.

La "Tucci", invece, è prevalentemente emeroteca considerato che i libri della sua biblioteca sono soltanto 45mila (architettura, arte, cinema, comunicazione, diritto, ebraismo, fascismo, infanzia, letteratura, nazismo, scienze, sport, storia e teatro) rispetto ai 300mila volumi in cui sono raccolte le sue novemila e cinquecento collezioni di quotidiani, riviste, annuari, almanacchi e strenne italiani e stranieri (austriaci cubani, francesi, inglesi, neozelandesi, polacchi, portoghesi, russi, scandinavi, spagnoli, svizzeri, statunitensi, sudamericani, svedesi, tedeschi e vietnamiti. I periodici coprono un arco di cinque secoli.

Dei quasi diecimila titoli, più di duemila non sono posseduti da alcun'altra biblioteca della Campania e circa duecento mancano alle biblioteche pubbliche italiane e straniere.

Dal 24 giugno 1999 l'Emeroteca Biblioteca Tucci è stata dichiarata bene di notevole interesse storico.

Per prenotare visite o giornate di studio si può inviare una email a info@emerotecatucci.it o a info.emerotecatucci@gmail.com